English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Omaggio a Sanguineti

«Ho sempre amato Edoardo Sanguineti di vero amore […]. Lo amo perché è scomodo […] È scomodo perché è graniticamente fedele alla sua vasta, antica, moderna, paradossale, ironica e realistica visione del mondo. […] Lo amo perché la sua poesia non è poetica, non è traducibile e reca profondi segni (o le ferite) di una sacrosanta memoria individuale che è però collettiva...».

[L. Berio, Pagina di diario, in Album Sanguineti, a cura di Niva Lorenzini ed Erminio Risso, Lecce, Manni, p. 20].

Edoardo_Sanguineti.jpg
Per altre foto cliccare qui.

Testo di Edoardo Sanguineti per Stanze
1.
LetteraESaLB1.png
1. Primo dattiloscritto di Edoardo Sanguineti per Stanze inviato a mo' di lettera a Berio il 28 gennaio 2002. Il compositore vi apporta fin da subito delle prime aggiunte e modifiche manoscritte.
Per le altre fasi dell'elaborazione del testo cliccare qui.

Poesia di Edoardo Sanguineti in memoriam Luciano Berio (2003)

piccolo threnos.png

Pubblicato in Edoardo Sanguineti, Mikrokosmos. Poesie 1951-2004, Milano, Feltrinelli, 2004, p. 319, quindi in Varie ed eventuali. Poesie 1995-2010, Milano Feltrinelli, 2010, p. 31.