English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

HOMEdx_ita.jpg

.

BerioTeatro_Copertina_vol_I_cut.jpg

Siamo lieti di annunciare l’uscita per la casa editrice L’Harmattan di Parigi di Le théâtre musical de Luciano Berio. La pubblicazione in due volumi raccoglie gli Atti del ciclo di incontri del progetto «Il teatro di Luciano Berio» svoltosi tra il 2010 e il 2013 tra Parigi e Venezia per iniziativa del D.M.C.E. (Dramaturgie Musicale Contemporaine en Europe) dell’Università di Paris VIII in collaborazione con il Centro Studi Luciano Berio e la Fondazione Giorgio Cini di Venezia.
I due volumi, curati da Giordano Ferrari, esplorano e analizzano cronologicamente i sei principali lavori di teatro musicale di Luciano Berio (Passaggio, Opera e La Vera Storia nel primo volume; Un re in ascolto, Outis e Cronaca del Luogo nel secondo): ogni sezione, dedicata ad una singola opera, è aperta da una scheda documentaria che offre una panoramica generale sulle fonti, la struttura, la storia esecutiva e lo stato della ricerca sulla composizione; e seguita da saggi di approfondimento che esplorano l’universo teatrale di Berio nella prospettiva dell’analisi musicale, della drammaturgia e dello spazio scenico, del rapporto con la tradizione, della collaborazione di Berio con gli autori dei testi e con altre personalità coinvolte nelle diverse produzioni.

Per l’indice del vol. I «De Passagio à La Vera Storia» cliccare qui.
Per l’indice del vol. II «De Un re in ascolto à Cronaca del Luogo» cliccare qui.
Per ordinare i volumi cliccare qui.

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono nel corso della primavera del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti da marzo a giugno (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Il 13 marzo i Synergy Vocals e la London Symphony Orchestra eseguono Sinfonia, diretti da François-Xavier Roth (Barbican Hall, Londra). Il 18 marzo il Latvian Radio Choir esegue A-Ronne (Music House “Daile”, Riga). Il 20 e 22 marzo il Nash Ensemble of London dedica a Berio due concerti londinesi: il 20, presso l’Italian Cultural Institute, sono eseguite le Sequenze I, II, IV e VII; il 22, alla Wigmore Hall, in programma anche Sequenza VIII e Naturale. Il 15 aprile Simon Krečič dirige la Slovenian Philharmonic Orchestra in Rendering (Philharmonic, Marjan Kozina Hall, Ljubljana).

Umberto Eco ci ha lasciato. A riflettori mediatici ormai sopiti, il Centro Studi Luciano Berio vuole ricordare questo grande protagonista della cultura internazionale ripercorrendo le principali tappe del lungo cammino umano e professionale che lo legarono a Luciano Berio.
Il sodalizio tra Umberto Eco e Luciano Berio ebbe inizio sul principio degli anni ’50 del secolo scorso quando entrambi lavoravano presso la sede milanese di Corso Sempione della RAI. Gli anni immediatamente precedenti e successivi alla fondazione dello Studio di Fonologia sono, sul piano creativo e personale, rilevanti per entrambi: è a Berio, e alle ricerche condotte in quegli anni negli ambienti dello studio elettronico milanese, che Eco deve infatti la conoscenza del Cours de linguistique générale di Saussure o dei Principes de phonologie di Troubetzkoy, volumi da Eco «presi a prestito nello Studio di Fonologia e che naturalmente non ho mai più restituito per diritto di conquista». È sempre negli ambienti dello studio elettronico che si stabiliscono sempre nuove comunanze di vita e lavoro estese anche a Roberto Leydi e Cathy Berberian.