English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

HOMEdx_ita.jpg

FotoMaderna.jpg

Bruno Maderna © Gisela Bauknecht [Sammlung Bruno Maderna, Paul Sacher Stiftung Basel]

Nel centenario della nascita, il Centro Studi Luciano Berio vuole rendere omaggio a Bruno Maderna attraverso una piccola collezione di documenti d’archivio, in parte inediti, che restituiscono l’intensitĂ  di un sodalizio umano e artistico unico nel suo genere. Accostate come tasselli di un variopinto mosaico, immagini, parole e musica indicano in modo inequivocabile, talora commovente, la forza di un’amicizia in cui era impossibile tracciare frontiere tra un donare e un ricevere fatto di affetto, entusiasmo, voglia di conoscenza e anche di disincantato pragmatismo. Ma, soprattutto, di un comune modo di sentire e vivere la musica in modo totalizzante, come «un incantato paesaggio, un documento di noi tutti uomini del passato, del presente, del futuro».

Per il nostro omaggio a Bruno Maderna, cliccare qui.

È uscito l’elegante cofanetto dell’etichetta tedesca Bastille Musique di Sebastian Solte con i nove Chemins di Luciano Berio. Composti tra il 1965 e il 1996 come sorta di “citazione, traduzione, espansione e trascrizione delle sequenze per strumento solista” – per parafrasare le parole dello stesso compositore – questi Chemins ne sono anche le migliori analisi. 
Il doppio CD, accompagnato dalle note al programma e da un bell’apparato iconografico, ripropone al pubblico la registrazione dal vivo dei sei concerti dell’Orchestra Sinfonica della WDR che si sono tenuti tra il 2016 e il 2017 per il ciclo Musik der Zeit di Colonia: sette direttori d’orchestra e altrettanti solisti hanno partecipato a questo ambizioso progetto, che include la registrazione, in anteprima mondiale, di Chemins IIc.
Per la recensione del disco, leggi qui.

Foto_SBM_PSS_LB&BM_2_0.jpg
Luciano Berio e Bruno Maderna © Gisela Bauknecht [Sammlung Bruno Maderna, Paul Sacher Stiftung Basel]