English | Italiano

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

.

Coro_R_rid_ok.jpg

Schema di Luciano Berio per Coro (Paul Sacher Stiftung, Fondo Luciano Berio)

Il 24 ottobre ricorre l’anniversario della nascita di Luciano Berio. La data quest’anno si lega ad un’altra importante ricorrenza: la prima assoluta di Coro, uno dei caposaldi del catalogo di Berio, eseguito per la prima volta il 24 ottobre 1976 a Donaueschingen sotto la direzione del compositore con il WDR Rundfunkchor Köln e la WDR Rundfunkorchester Köln (per la scheda dell’opera cliccare qui).
Desideriamo festeggiare questo doppio “compleanno” con una raccolta di documenti e alcune testimonianze dello stesso Berio che confermano la centralità di questa opera per la sua poetica e illuminano l’idea di Coro come incontro di culture ed epoche differenti, di tecniche e di stili che dialogano tra loro e si fondono insieme: «L’opera affronta il problema forse più profondamente radicato in me: mettere insieme, dare un ordine a delle cose apparentemente eterogenee».
Il nostro omaggio comprende la traccia audio di Coro diretto da Berio; alcuni estratti dagli scritti e le interviste del compositore; pagine manoscritte e una lettera di Berio alla sua futura moglie e dedicataria della composizione - Talia Pecker Berio - scritta durante le prove della Prima.

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono negli ultimi mesi del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Récit (Chemins VII) è in programma a Colonia (28 ottobre) e a Essen (30 ottobre) con la WDR Sinfonieorchester Köln e il sassofonista Lutz Koppetsch diretti da Brad Lubman. Altro appuntamento con la WDR Sinfonieorchester Köln, stavolta con Christophe Desjardins e diretta da Emilio Pomàrico, è per l’esecuzione di Chemins II a Colonia (5 novembre). I Neue Vocalsolisten Stuttgart eseguono A-Ronne alla Philharmonie di Essen (5 novembre). Naturale è in programma a Kalgenfurt, con il violista Ernst Theuerkauf e il percussionista Gerhard Gruber (19 novembre), e a Budapest, con Tabea Zimmermann e Aurél Holló (20 novembre). A Buenos Aires l’ensemble di musica contemporanea del Teatro San Martín e il Coro Diapasón Sur, con la voce recitante di Rafael Spregelburd, diretti da Santiago Santero eseguono Laborintus II; nello stesso concerto, il trombettista Pablo Fenoglio esegue la Sequenza V (20 novembre). A Parigi, l’Orchestre du Conservatoire National Supérieur de Paris con il pianista Théo Fouchennere, diretti da Jean-Philippe Wurtz, portano in concerto points on the curves to find, per pianorte e 22 strumenti (30 novembre).

Gli appuntamenti con la musica di Luciano Berio proseguono nel corso della primavera del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti da marzo a giugno (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Il 13 marzo i Synergy Vocals e la London Symphony Orchestra eseguono Sinfonia, diretti da François-Xavier Roth (Barbican Hall, Londra). Il 18 marzo il Latvian Radio Choir esegue A-Ronne (Music House “Daile”, Riga). Il 20 e 22 marzo il Nash Ensemble of London dedica a Berio due concerti londinesi: il 20, presso l’Italian Cultural Institute, sono eseguite le Sequenze I, II, IV e VII; il 22, alla Wigmore Hall, in programma anche Sequenza VIII e Naturale. Il 15 aprile Simon Krečič dirige la Slovenian Philharmonic Orchestra in Rendering (Philharmonic, Marjan Kozina Hall, Ljubljana).

.

EcoLB_Hecker_cut.jpg

Umberto Eco e Luciano Berio

Umberto Eco ci ha lasciato. A riflettori mediatici ormai sopiti, il Centro Studi Luciano Berio vuole ricordare questo grande protagonista della cultura internazionale ripercorrendo le principali tappe del lungo cammino umano e professionale che lo legarono a Luciano Berio.
Il sodalizio tra Umberto Eco e Luciano Berio ebbe inizio sul principio degli anni ’50 del secolo scorso quando entrambi lavoravano presso la sede milanese di Corso Sempione della RAI. Gli anni immediatamente precedenti e successivi alla fondazione dello Studio di Fonologia sono, sul piano creativo e personale, rilevanti per entrambi: è a Berio, e alle ricerche condotte in quegli anni negli ambienti dello studio elettronico milanese, che Eco deve infatti la conoscenza del Cours de linguistique générale di Saussure o dei Principes de phonologie di Troubetzkoy, volumi da Eco «presi a prestito nello Studio di Fonologia e che naturalmente non ho mai più restituito per diritto di conquista». È sempre negli ambienti dello studio elettronico che si stabiliscono sempre nuove comunanze di vita e lavoro estese anche a Roberto Leydi e Cathy Berberian.

"... in one way or another, I always carry him within myself."

boulez_berio-c-marion-kalter.jpg

© Marion Kalter

Il calendario dei concerti con musiche di Luciano Berio è ricco di appuntamenti in programma fra la fine del 2015 e i primi mesi del 2016. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Dal 27 gennaio al 1° febbraio il Curtis Institute of Music di Philadelphia organizza una serie di eventi dedicati alla musica di Luciano Berio. L'iniziativa include conferenze, proiezioni e concerti, fra cui due esecuzioni di Sinfonia con la Curtis Symphony Orchestra e membri del Curtis Opera Theatre diretti da Ludovic Morlot (31 gennaio, KimmelI Centre for the Performing Arts, Philadelphia e 1° febbraio, Carnegie Hall, New York). Per maggiori informazioni, cliccare qui.

.

Turandot_Documento_4.jpg

L. Berio, partitura autografa del Finale di Turandot, redazione finale, p.3 (per gentile concessione della Paul Sacher Stiftung e degli Eredi Berio).

Gli appuntamenti con le esecuzioni di musiche di Luciano Berio proseguono durante l’ultimo scorcio d'estate e l’autunno 2015. Qui di seguito segnaliamo gli eventi più rilevanti (per un elenco completo, cfr. il Calendario delle esecuzioni).

Nella cornice della stagione Rondò 2015 in Monferrato del Divertimento Ensemble sono in programma due concerti con opere di Berio: il 5 settembre Lorna Windsor e Maria Grazia Bellocchio eseguono La donna ideale e Ballo da Quattro Canzoni Popolari e il 9 settembre Luca Avanzi esegue Sequenza VII per oboe.
A-ronne è in programma il 18 settembre a Zurigo, eseguito dall’ensemble SoloVoices.
Il festival Milano Musica include tre concerti con musiche di Berio: il 12 ottobre Linea e Six Encores sono eseguiti da solisti ed ensemble del laboratorio di musica contemporanea del Conservatorio “G. Verdi” di Milano; il 30 ottobre Cries of London è portato in concerto da The Company of Music diretti da Johannes Hiemetsberger; il 14 novembre Quartetto e Sincronie sono seguiti dall’Arditti String Quartet.
La coreografia di William Forsythe Workwithinwork, basata sui Duetti per due violini di Berio, è in cartellone a Düsseldorf dal 10 ottobre al 25 dicembre con il Ballett am Rhein accompagnato dai Düsseldorfer Symphoniker.